APE e marketing immobiliare: tutto ciò che c’è da sapere quando vendi o acquisti casa

APE e marketing immobiliare: tutto ciò che c'è da sapere quando vendi o acquisti casaIn questo momento in Italia, stiamo attraversando una forte contrazione del mercato immobiliare, conseguenza diretta della bolla immobiliare del 2008.

Da una parte diventa sempre più difficile vendere un immobile: i prezzi sono in caduta libera, e quando si riesce a vendere non si ottiene quanto ci si era prefissati. Per non parlare dei tempi di vendita, che, se confrontati con quelli precedenti alla crisi, sono duplicati.

Dall’altra parte invece, chi acquista casa deve fare i conti con il proprio budget e con il fatto che le banche fanno più fatica a concedere un mutuo rispetto a un tempo, e se lo concedono compiono una serie di accertamenti preventivi sull’immobile, per tutelarsi il più possibile.

Di conseguenza è sempre più difficile emergere in un mercato come questo, le semplici azioni di un tempo non sono più sufficienti. Bisogna, infatti, orientarsi verso strategie di marketing più strutturate, in grado di vendere l’immobile in tempi brevi e al miglior prezzo possibile.

Vi starete chiedendo: “di che cosa sta parlando?”

Dovete sapere che esistono alcuni trucchi e delle specifiche strategie che permettono di vendere al miglior prezzo possibile, garantendo allo stesso tempo la massima soddisfazione all’acquirente.

Proprio di questo argomento io e altri due professionisti parleremo in uno dei workshop organizzati da e pur si muove.

In questo articolo un piccolo assaggio degli argomenti principali che affronteremo il 13 settembre al Workshop.

Se l’obbiettivo è vendere la propria abitazione, non si può più pensare di fare da soli o di affidarsi solo all’agente immobiliare, perché purtroppo questa strategia che un tempo portava frutti, oggi non è più così efficace.

Questo perché facendo da soli, sperando di risparmiare si possono commettere gravi errori, tali da compromettere la buona riuscita della compravendita immobiliare.

E così anche un bravo agente immobiliare da solo, potrebbe non essere sufficiente per ottenere i risultati che ci si è prefissati.

Questo accade perché le norme sempre più severe hanno introdotto delle novità, che permettono all’acquirente di essere sempre più consapevole di ciò che va a comprare. Un esempio a riguardo è la Certificazione energetica degli edifici, introdotta dal 2009.

In poche parole, chi vende una casa è obbligato ad affidarsi a un tecnico per ottenere l’Attestato di Prestazione Energetica, un documento che permette all’acquirente di capire quanto consuma la casa che sta per acquistare.

In questo modo, può confrontare più abitazioni in base al parametro dei consumi per il riscaldamento, facendo una scelta certamente più consapevole rispetto a un tempo.

L’APE, che spesso è visto solo come un obbligo inutile da chi vende casa, in realtà può rappresentare un’opportunità.

Infatti, le abitazioni con una classe energetica più alta, che quindi consumano meno, vengono vendute a prezzi più alti rispetto alle abitazioni in classe inferiore.

Inoltre, l’APE contiene suggerimenti utili per migliorare la prestazione energetica dell’edificio che si sta vendendo.

Nel caso specifico in cui chi ha intenzione di acquistare la tua casa ha già in mente di eseguire degli interventi di ristrutturazione, troverà utile quanto suggerito nell’Attestato di Prestazione Energetica.

Quindi un tecnico, oltre a redigere l’attestato per assolvere gli obblighi di legge, può affiancarti anche per spiegare all’acquirente come sfruttare al meglio le potenzialità della tua casa.

In questo modo l’acquirente si sente ben istruito e più consapevole e, con buone probabilità, apprezzerà lo strumento che gli hai messo a disposizione.

Oltre all’APE, ci sono anche altri obblighi di legge inerenti gli impianti e altro, per i quali dovrai affidarti a un tecnico, dato che probabilmente l’agente immobiliare non potrà asseverare, per esempio, la conformità catastale dell’abitazione.

Inoltre, pubblicizzare l’immobile attraverso i soliti canali, come i volantini delle agenzie immobiliari o siti web, potrebbe non portarti a dei risultati concreti. Di conseguenza ai miei clienti che intendono vendere o affittare la propria casa consiglio di affidarsi a Cinzia di Before & After.

Cinzia è una home stager professionista e anche lei parteciperà al workshop del 13 settembre. Ci mostrerà come, con semplici trucchi, rende più appetibile un’abitazione per venderla più velocemente a un prezzo interessante.

L’Home Staging è ancora poco conosciuto in Italia, ma in altre parti del mondo viene utilizzato dagli operatori immobiliari professionisti per massimizzare i propri guadagni e vendere nel più breve tempo possibile.

A tal proposito, avremo l’occasione di conoscere Vanni di Real America Estate, un investitore immobiliare che opera negli Stati Uniti. Vanni ci farà vedere come avviene una compravendita immobiliare oltreoceano. Sicuramente rappresenterà un valido esempio e motivo di spunto per gli operatori del settore, dato che in Italia, l’immobiliare è ancora in forte contrazione.

Finora ho nominato diversi professionisti, tutti molto capaci nel proprio ambito professionale e che assieme possono fare la differenza, soprattutto considerando che questo mercato è in piena crisi.

Oggi, la collaborazione tra diverse professionalità può davvero aumentare le possibilità di vendita della tua abitazione.

Quindi, se hai la possibilità, vienici a trovare il 13 settembre 2014: è l’occasione perfetta per confrontarti con ognuno di noi e per imparare alcuni dei trucchi fondamentali per muoverti in un mercato immobiliare in crisi come quello italiano.

Se vuoi essere aggiornato su tutte le prossime novità e sugli eventi che organizziamo, scarica l’ebook e rimani in contatto con noi.

Opt In Image
E se ti dicessi che finalmente puoi risparmiare
e vivere in una casa confortevole?

Scopri anche tu quali sono i 3 errori più comuni nella scelta di un cappotto termico e come evitarli:

• No a materiali scadenti che compromettono il corretto isolamento delle pareti
• Basta affidarsi a installatori e tecnici che non sanno quello che fanno
• No a problemi, sì a un sistema che ti permetta risparmiare e vivere bene


Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *